Il giovane Holden

Capitolo primo

“Se avete davvero voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e che schifo di infanzia ho avuto e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne.”

Giovinezza e sfrontatezza, le parole d’ordine di queste prime pagine

Holden è sfacciato, simpatico, tremendamente onesto, nostalgico, indipendente. Ci siamo imbattuti in lui quasi per caso, spinti a leggere il romanzo di J. D. Salinger – il cui titolo originale è The Catcher in the Rye (pubblicato nel 1951 e tradotto per la prima volta in italiano nel 1952) – un po’ perché il suo giovane protagonista ha più o meno la nostra età, perché ha tratti che ancora affascinano per la loro dimensione provocatoria, un po’ perché – proprio quegli stessi tratti – provocano anche un effetto di straniamento e di irritazione, un po’ perché è stato un romanzo culto per più di una generazione e ci sembrava interessante capire per quale motivo lo fosse diventato.

A noi ha regalato infinite e diversissime emozioni: la sua personalità ci è apparsa fin da subito complessa e, a tratti, contraddittoria: ed è proprio questa sua complessità che vorremmo riuscire a trasmettere attraverso la nostra lettura.

Il romanzo narra un piccolo frammento della vita di Holden, poco meno di una settimana, in cui il giovane si trova ad affrontare una serie di eventi e di decisioni che cambieranno la sua esistenza.

In questo primo capitolo il protagonista, dopo essere venuto a conoscenza della sua espulsione da uno dei più prestigiosi college statunitensi, quello di Pencey, dove lo aveva indirizzato la sua famiglia, si reca in visita dal suo professore di storia, per congedarsi da lui prima di lasciarsi definitivamente alle spalle la sua esperienza…

Buon ascolto

fotografia di Alessio Ferrario, 31 marzo 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: